“Molti casi di Covid-Like con polmonite, ma negativi al tampone”, l’allarme del 118

Aumento in rialzo dei positivi in Lombardia. Diminuiscono ancora i ricoveri e i decessi e crescono i dimessi

MILANO – “Misteriosi casi di Covid-Like con polmonite ma negativi al tampone: sono tantissimi, almeno pari ai positivi”, è l’allarme che lancia il presidente del 118 Mario Balzanelli.  Secondo l’esperto tali pazienti presentano insufficienza respiratoria grave e un quadro clinico identico ai positivi al test, a partire dalle polmoniti interstiziali. Sono del tutto simili, ma il virus non emerge dal tampone. Per scovarlo è necessaria l’analisi del liquido del lavaggio bronco-alveolare. Questa scoperta potrebbe costringere l’Iss, Oms e il Ministero della Sanità a rivalutare il numero dei contagiati che, se l’ipotesi fosse mai confermata, potrebbero essere il doppio. Il presidente del 118 aggiunge che comunque non si hanno ad oggi i dati reali rispetto alla diffusione dell’infezione  nella popolazione italiana.  “Il numero dei contagiati è direttamente proporzionale ai numero dei tamponi effettuati e attualmente ne sono stati eseguiti solo il 5% sul totale della popolazione. Non sempre, peraltro, – sottolinea Balzanelli – il tampone documenta la realtà. Si documentano, a livello nazionale, rispetto alla sensibilità del test del tampone, percentuali assai elevate di falsi negativi, non inferiori al 30-40%”.

AGGIUNGI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here