Vendita dei prodotti agroalimentari on line: Fi chiede al governo di tutelare la filiera italiana

L'on. Annalisa Baroni
L'on. Annalisa Baroni

ROMA –  Rinvio della plastic e sugar tax, la richiesta di strumenti di sostegno ai produttori per favorire la vendita dei prodotti agroalimentari tipici regionali, sono solo alcuni degli obbiettivi raggiunti da Forza Italia all’interno della Commissione agricoltura alla Camera di cui fa parte l’onorevole mantova di Fi Annalisa Baroni: “Le nostre proposte, a cominciare dal rinvio per la plastic e sugar tax, sono state interamente recepite nei pareri al Def e al decreto liquidità, e giudichiamo questo fatto un primo e importante passo positivo – spiega l’onorevole -. Grazie al parere approvato ieri la commissione Agricoltura auspica l’approvazione di azioni di promozione del made in Italy agroalimentare sul mercato interno ed internazionale e introduce strumenti di sostegno ai produttori per favorire la vendita dei prodotti agroalimentari tipici regionali presso la grande distribuzione. Chiede che venga sostenuta l’innovazione tecnologica, promuovendo la realizzazione di reti infrastrutturali e di servizi di telecomunicazione (Ict) nelle aree rurali, per favorirne lo sviluppo socio-economico. Relativamente al settore vitivinicolo parere favorevole alle misure per favorire la commercializzazione anche attraverso la semplificazione della vendita diretta on line – prosegue la forzista -. Inoltre nel parere c’è anche la richiesta di valutare l’opportunità di introdurre misure di sostegno specifico per le filiere specializzate nel settore Horeca (Hotellerie-Restaurant-Cafè), in considerazione dell’azzeramento delle vendite tramite questo canale, in forza del blocco pressoche’ completo della ristorazione; posticipare e sterilizzare la plastic tax e la sugar tax; innalzare da 700mila euro a 1 milione di euro l’ammontare dei crediti d’imposta e dei contributi compensabili per l’industria; introdurre agevolazioni fiscali e contributive per le aziende del settore agroalimentare per i premi corrisposti ai lavoratori dipendenti a fronte dei maggiori carichi di lavoro e i rischi sostenuti nel corso dell’emergenza sanitaria, estendendo il regime fiscale agevolato già previsto per la retribuzione di produttività; prevedere campagne mediatiche per favorire la commercializzazione di prodotti agroalimentari italiani e per tutelarne l’immagine. Vigileremo nelle prossime settimane affinchè questi pareri e queste prime aperture si tramutino in fatti concreti all’interno dei provvedimenti che il Parlamento si appresta ad esaminare. Forza Italia vigilerà affinché il governo rispetti gli impegni presi”.

AGGIUNGI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here