Stings, missione Caserta: Finelli e Ghersetti suonano la carica

0
21

MANTOVA – Dopo la vittoria spumeggiante in casa contro Udine che ha regalato il primo posto alla Pompea, la squadra di biancorossa si prepara ad affrontare una delle trasferte più insidiose del campionato: quella sul parquet di Caserta, altra big con un inizio un po’ difficile ma che ora sembra aver superato.

Coach Alex Finelli: “Caserta è una squadra con un organico importante. Probabilmente il suo rendimento è stato limitato all’inizio del campionato da qualche problema fisico che ha interessato alcuni suoi giocatori. Ha un organico completo di dieci giocatori che vanno sul campo. Un play leader che è un lusso per questa categoria come Giuri, un centro importante: insieme creano un asse play-pivot di altissimo livello. Poi ci sono due americani con punti nelle mani. Poi ancora sei italiani con esperienza che danno profondità e anche struttura fisico-atletica”.

Il capitano Mario Ghersetti: “Abbiamo tante motivazioni e siamo consapevoli che dobbiamo tenere i piedi ben saldi a terra. Stiamo lavorando molto e con moltissima intensità. Dobbiamo avere molta umiltà e sappiamo che dietro ai nostri risultati c’è un lavoro enorme, dunque rilassarsi adesso sarebbe un grandissimo errore. Perciò dobbiamo continuare a lavorare ancora di più. Sappiamo il potenziale che ha Caserta e dunque sarà una gara molto dura. È una squadra con giocatori di grandissimo spessore, esperienza e talento. Credo che loro faranno una grande partita e noi stiamo lavorando per fare la nostra, di serietà e intensità”.

AGGIUNGI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here