Il 46% degli italiani si dice favorevole ad un nuovo lockdown in caso di aumento dei contagi

Covid, in Lombardia indice di contagiosità superiore a 1

Il 46% degli italiani si dice favorevole al ricorso a una nuova chiusura totale in caso di aumento dei contagi, mentre il 44% si dice contrario. Non si esprime il restante 10%. A dirlo un sondaggio realizzato da Ipsos.

La maggiorparte degli intervistati (61%) pensa che non si arriverà a un nuovo lockdown mentre solo il 29% pensa che sarà necessaria una nuova chiusura totale.

Per il 30% degli intervistati un nuovo lockdown potrebbe essere insopportabile, la famiglia, infatti,  non sarebbe in grado di reggere una nuova chiusura totale dal punto di vista economico. Più ottimista il 61% del campione, che ritiene invece di poter sopportare un altro lockdown. Non si esprime il restante 9%.

Parlando in generale dell’emergenza Coronavirus, l’aspetto riguardante il Covid che spaventa di più gli italiani sembra essere il rischio di contagiare i propri cari, specie se anziani o soggetti a rischio, la pensa così il 45% degli intervistati, mentre il 28% è invece preoccupato dal rischio di prendere la malattia, il 10% da quello di finire in quarantena e il 7% dal timore di perdere il suo reddito e i suoi risparmi.

Riguardo alle sanzioni per chi non indossa la mascherina nei luoghi pubblici, il 47% ritiene che debbano essere inasprite, mentre il 39% ritiene che vadano bene le multe esistenti attualmente. Solo il 6% pensa che le sanzioni andrebbero diminuite o addirittura eliminate.

Dal punto di vista politico il 51% ritiene che sia meglio che sia il Governo attuale a continuare ad operare per evitare una crescita esponenziale dei contagi. Solo il 23% pensa che farebbe meglio l’opposizione.

 

 

 

 

 

AGGIUNGI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here