“Nessuna risposta per la Penitenti Trasporti”, scatta lo sciopero. Il commissario vedrà però i sindacati a fine mese

CASTELBELFORTE – Le problematiche alla Penitenti Trasporti, la ditta di trasporti e logistica sempre della galassia Freddi con sede a Castelbelforte, continuano a causa della vertenza nella vicina Mantua Surgelati. E continuano senza che fino ad oggi siano arrivate risposte. E’ quanto affermano le segreterie provinciali Filt Cgil e Fit Cisl, i sindacati di categoria dei trasporti che in una nota congiunta sottolineano: “la ditta Penitenti è stata più volte sollecitate a dare risposte, sulle retribuzioni arretrate del personale (14^ mensilità) e sulle problematiche di sicurezza degli autisti nelle attività svolte presso i vari clienti, ma ad oggi tutto tace”.
Ragion per cui i sindacati proclamano uno sciopero “dalla mezzonotte di lunedì 15 agosto alle 24 di martedì 16 agosto con presidio presso il passo carraio di Mantua Surgelati (via Colonna a Castelbelforte) a partire dalle ore 2 di martedì 16 agosto”.
Unica nota positiva arriva dalla richiesta di un incontro inoltrata ieri dai sindacati all’amministratore giudiziale di Mantua Surgelati Ferruccio Gasparini “per avere informazioni sul presente e sul futuro del rapporto con la Mantua Surgelati” scrivono Filt Cgil e Fit Cisl.
“Il commissario ci ha confermato la disponibilità all’incontro verso la fine di agosto al fine di avere ben chiara la situazione generale della Mantua Surgelati e sul rapporto con la Pentitenti Trasporti. Ad oggi è confermato il rapporto di fornitura con la Penitenti, quale partner primario e privilegiato” concludono i sindacati.